Scegli il tuo diamante - Gioielli su misura - Longsquare
1
post-template-default,single,single-post,postid-1,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Scegli il tuo diamante

A seconda delle diverse esigenze e disponibilità si può scegliere la pietra più adatta. È riduttivo pensare che un diamante sia bello solo se possiede elevate caratteristiche di colore e purezza. Anzi, le inclusioni presenti in una pietra possono renderla riconoscibile e unica.

Convenzionalmente si definisce un diamante in base alla regola delle 4C:
• Color
• Clarity
• Cut
• Carat
Ovvero colore, purezza, taglio e carati. Scopriamole insieme…

Colore
Viene classificato attraverso una scala che parte dalla lettera “D” dell’ alfabeto fino alla lettera “Z”.
La lettera “D” corrisponde a diamanti incolore cioè senza sfumature di colore (azzurre, grigie o più comunemente gialle) date dalla presenza di boro, idrogeno o azoto. In realtà possono essere anche rosse ma sono decisamente rare e dovute ad uno stress che il diamante ha subito durante la formazione.

Purezza
Viene classificata attraverso una scala riconosciuta a livello internazionale composta da 10 step:
• IF COMPLETAMENTE PURO (alla lente 10X)
• VVS1 – VVS2 PICCOLISSIME INCLUSIONI MOLTO DIFFICILI DA VEDERE (alla lente 10X)
• VS1 – VS2 PICCOLE INCLUSIONI DIFFICILI DA VEDERE (alla lente 10X)
• SI1 – SI2 INCLUSIONI VISIBILI (alla lente 10X)
• I1 – I2 – I3 INCLUSIONI VISIBILI ANCHE AD OCCHIO NUDO

Le inclusioni sono piccoli cristalli o minerali che si sono inglobati nel diamante durante la sua formazione e crescita, ciò avviene nella profondità della terra a determinate temperature e pressioni. La forma e la posizione delle inclusioni rendono il diamante unico. Non ne troverete un altro della stessa grandezza, dello stesso colore e con la stessa identica inclusione. Non è affascinante?

Taglio
Il taglio può esaltare al massimo le caratteristiche del nostro diamante, o rovinarlo.
Ci sono delle proporzioni di taglio che permettono alla luce di entrare nella pietra, riflettersi sulle varie faccette e uscire dall’alto regalandoci tutta la brillantezza che tanto adoriamo di questo minerale.
Ognuna delle 57 faccette ha la sua funzione per dare al diamante il nomignolo di “BRILLANTE”. Il termine brillante infatti, non è altro che il tipo di taglio che normalmente viene fatto al diamante perché brilli il più possibile.

Carato
Il carato è il peso del diamante.
1 CARATO corrisponde a 0,2 grammi.
Se la pietre sono più piccole di 1 CT si misurano in “PUNTI”. 100 PUNTI sono 1 CT.

 

Tutti i nostri gioielli sono frutto dell’esperienza di gemmologi, orafi, designers e incassatori che lavorano sul territorio e che sono disponibili ad aiutarti a vedere realizzato il tuo gioiello.